salta al contenuto

Ciclo di incontri di studio diretto ai tirocinanti e ai giovani professionisti

30/03/2016

Il Tribunale di Busto Arsizio promuove un ciclo di incontri diretto ai tirocinanti e ai giovani professionisti, coinvolgendo le Universita’ e le Organizzazioni Professionali.

In una realtà sempre più complessa dal punto di vista normativo, l’aggiornamento di qualità si rivela una carta vincente per i giovani che si affacciano alle professioni di avvocato e commercialista ed esperto contabile.

Consapevole di questo dato di fatto, il Tribunale di Busto Arsizio, sotto l’egida del suo presidente Edoardo D’Avossa, si è fatto promotore di una iniziativa che va al di là dei consueti incontri di formazione permanente.

L’idea forte è stata coinvolgere non solo gli Ordini, ma anche gli Atenei dell’Insubria e della LIUC nonché tutte le organizzazioni professionali attive nel territorio al fine di realizzare un dialogo proficuo tra le voci della dottrina e delle prassi professionali. Oltre alle Università e agli Ordini degli Avvocati e dei Commercialisti e Esperti Contabili, il Tribunale ha chiesto la collaborazione anche della Camera Penale e del Sindacato Avvocati di Busto Arsizio.

Gli incontri – a partecipazione gratuita - avranno inizio il 5 aprile e si svolgeranno con cadenza quindicinale lungo tutto il 2016, in un fitto calendario ricco dei temi di maggiore novità e appeal; solo per citarne alcuni, si andrà dall’applicazione della normativa comunitaria da parte del giudice nazionale, alle novità in tema di concordato preventivo e fallimento, di Jobs Act, di condominio negli edifici, di diritto di famiglia, di esecuzione forzata, fino alle novità di diritto e procedura penale, quali la sospensione con messa alla prova, le modifiche ai reati contro la Pubblica Amministrazione, le conseguenze della particolare tenuità del fatto.

Ogni incontro – e qui l’aspetto più significativo – vedrà il confronto tra un docente universitario, un professionista (avvocato o commercialista) e un giudice, tutti esperti della materia, assicurando il confluire di quei saperi che discendono dallo studio, dalla prassi e dalla giurisdizione in modo da offrire una visione globale delle novità introdotte dal Legislatore.

Gli incontri si terranno presso il Tribunale di Busto Arsizio nell’Aula «Falcone-Borsellino» e sono diretti ai tirocinanti presso lo stesso Tribunale e ai professionisti iscritti da meno di cinque anni.

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il presidente del Tribunale Edoardo D’Avossa – della entusiastica e fattiva adesione a questa iniziativa delle Università, degli Ordini e delle altre Organizzazioni professionali, a testimonianza dello spirito di servizio dell’Accademia e delle Professioni a favore del nostro territorio. Questa iniziativa ha anche il senso di trasmettere il messaggio che il Tribunale non è solo il luogo dove – non senza sofferenza - si amministra la Giustizia, ma una casa comune in cui i differenti saperi sono filtrati e messi a disposizione della collettività e di chi lavora per essa. Confido pertanto in una ampia partecipazione dei giovani interessati, a beneficio dei quali questo sforzo è con entusiasmo diretto”.

Maggiori informazioni e dettagli sul programma del ciclo di incontri potranno essere richiesti agli Ordini Professionali, alle Università interessate, alla Camera Penale e al Sindacato Avvocati.

Scarica il documento